Salute – 2012

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL BENESSERE DI MAMME E BAMBINI

Il 30 marzo 2012 si è svolto il seminario conclusivo del percorso di riflessione della Carta di Trento sul tema del 4° e 5° Obiettivo di Sviluppo del Millennio. Scarica il volantino qui

SCARICA LE SLIDE DEGLI INTERVENTI                                          (clicca sul titolo per visualizzare la presentazione)

La salute globale. Dalla logica dell’aiuto alla logica dei diritti.

Martino Ardigò Medico specialista in Salute Pubblica. Dottorando presso la scuola di Cooperazione Internazionale allo Sviluppo Sostenibile presso l’Università di Bologna. Lavora presso il Centro di Studi e Ricerche in Salute Internazionale e Interculturale (CSI) dell’Università di Bologna dove svolge attività di didattica e ricerca. Per il CSI cura inoltre le relazioni con l’America Latina ed in particolare con il Brasile.

Il 5° e 4° Obiettivo di Sviluppo del Millennio. Progressi e fallimenti nella tutela della salute materno-infantile.

Giorgio Tamburlini Pediatra, esperto di tematiche relative alla salute dell’infanzia e dell’adolescenza, svolge attività di consulenza per diverse organizzazioni internazionali, in primo luogo per l’OMS, l’UNICEF, la Commissione Europea e l’International Paediatric Association. è docente di politiche e sistemi di salute presso l’Università di Trieste e Presidente del Centro per la salute del Bambino-onlus.

Mamme e bambini nei sud del mondo: un mestiere difficile.

Patrizia Morganti Medico chirurgo specialista in Ostetricia e Ginecologia. Ha lavorato in paesi africani (Rwanda, Tanzania, Uganda) dal 1981 al 1998 per lo più con Medici con l’Africa CUAMM, con cui ha proseguito la collaborazione in campo formativo e progettuale. è dirigente medico dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio, insegna ostetricia tropicale presso diverse Università. Per 10 anni è stata consulente della CEI per i progetti nei Paesi in Via di Sviluppo.

Cooperare per la salute materno-infantile significa cooperare con il territorio per la salute di tutti.

Michela Anna Romanelli Laureata in Giurisprudenza ha conseguito un Master in Affari Internazionali. Ha lavorato in vari Paesi africani (Eritrea, Kenya, Tanzania e Sud Sudan) nell’ambito del coordinamento dei progetti di Cooperazione sanitaria, dapprima con la Cooperazione Italiana allo sviluppo ed ora con Medici con l’Africa CUAMM.

Al seminario interverranno inoltre

• Comitato tecnico congiunto tra Provincia Autonoma di Trento e Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari

• Il fenomeno degli aborti selettivi  

di  Osservatorio Balcani e Caucaso

•  Strategia accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo della prima infanzia 

di Unicef – comitato trentino

•  Salute materno-infantile in Provincia di Trento

di  Gruppo trentino Immigrazione e Salute Gr.I.S.

• I 10 punti della Carta di Trento

di  Fondazione Fontana

Neonatologia nel sud-est asiatico: l’esperienza di ANT

di  Associazione Amici della Neonatologia Trentina ANT

• Coinvolgimento delle comunità: il caso Bale in Etiopia

di  Comitato Collaborazione Medica CCM di Torino

Moderatrice: Silvia Nejrotti Fondazione Fontana onlus

Seminario e’ stato promosso da Fondazione Fontana onlus

con il  contributo di

Un particolare ringraziamento per la collaborazione al Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: